19 gennaio 2013

Giulano's Cake! :)


Quando mi metto a cucinare non posso fare a meno di pensare al destinatario. Devo dire che diverse cose mi influenzano in cucina (le energie a disposizione, la possibilità di avere silenzio e concentrazione, per esempio), ma, a pensarci bene, molto dipende anche dal pensiero di chi mangerà quello ho per la mani. E' come se non potessi fare a meno di metterlo nel procedimento, ecco.
Un po' di tempo fa, poi, mi arriva un messaggio da Giuliano. Che è un mio amico e pure un lettore di questo blog. E nel messaggio mi ha trasmesso quello che sente per questo mio spazio. Lui usa sempre le parole giuste per trasmettere quello che sente. E ha un sorriso morbido, insieme a una maturità che lo rende fresco, per la sua giovane età, e al tempo stesso senza età. 
Giuliano ha un cuore aperto ed è, mi viene solo così, è friendly in quel modo che solo a Londra e con qualche amico nordeuropeo mi è capitato di trovare. Ovvero sorridente e serio, fido compagno per un buon drink e massimamente affidabile, curioso e concentrato, festaiolo e innamorato del suo lavoro. Ha una sua corteccia, non so come dire, uno spessore che lo rende per niente superficiale, eppure è morbido e ha voglia di crescere.
Allora ho pensato che uno come lui doveva avere una sua ricetta, che gli ingredienti c'erano già. Andavano solo messi insieme e lasciati lievitare. Per poi essere condivisi.
E' così che è nato questo cake, scuro alla base e candido sopra, dolce per il cioccolato, fresco per l'arancia e maturo per il rum.
L'abbiamo mangiato un giovedì sera, tutti insieme al nostro appuntamento buddista, ed è stata subito festa. Calda, leggera festa.

ingredienti
per la base
250 g di farina 00
200 g di zucchero semolato
180 g di burro
3 uova
una patata bollita (120/130 g)
100 g ci cioccolato fondente
3 cucchiai colmi di cacao amaro
1 arancia (succo e buccia grattugiata)
2 cucchiaini di baking powder o 1/2 bustina di lievito
1 cucchiaino di bicarbonato

per il frosting
400 g di formaggio tipo philadelfia
250 g di zucchero a velo
3 cucchiai di rum
stelline di cioccolato, se vogliamo

A bagno maria, sciogliere il burro con il cioccolato. Schiacciare la patata per ridurla in purea. In un recipiente setacciare la farina, il bicarbonato e il lievito e aggiungere lo zucchero e il cacao amaro. Versarvi le uova precedentemente battute, la purea di patate e la buccia grattugiata dell'arancia. Amalgamare bene tutti gli ingredienti e, quel punto, aggiungere il succo dell'arancia e il burro fuso con il cioccolato. Infornare in forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti.
Nel frattempo prepariamo il frosting: basterà montare, con le fruste a media velocità, il formaggio a cui avremmo aggiunto zucchero a velo e rum. Lasciare il frosting a rassodare il frigorifero per un'ora circa. Con una spatola ricopriam ola superficie del cake e, volendo, aggiungiamo stelline di cioccolato per decorare.





21 commenti:

simona ha detto...

Fortunato Giuliano ad aver un'amica come te, premurosa, sensibile e attenta al valore delle persone... (la descrizione che ci hai regalato del tuo amico è esplicativa).... immagino che bella sorpresa quando ha visto questa golosa torta.. fantastica! come te:*
Bentornata amica:) aspettavo un tuo post sai? sì:) ma te lo ripeto... è sempre un piacere leggerti.. un abbraccio grande grande:**

Valentina ha detto...

*simona, i tuoi commenti sono così speciali e importanti! e se mi sono decisa a rompere la pigrizia è anche per merito tuo, sappilo! :**

Magie dolci ha detto...

Anche a me piace pensare ai gusti del destinatario di ciò che cucinerò e, riflettendoci su, è come farne un ritratto in cui al posto di forme e colori usi consistenze e ingredienti diversi!
Sei stata una brava artista, attraverso questa torta mi pare di averlo conosciuto un po' anch'io, Giuliano :)
Un abbraccio!

Valentina ha detto...

*flo, visto che purtroppo col pennello sono una frana totale, sai che mi piace proprio l'idea di un ritratto fatto di zucchero e farina? grazie per le tue parole, mi fanno molto felice! :)

IAIA ha detto...

buonissima ...e tu dolcissima come sempre ;)
la proverò in questi giorni...mi stuzzica che in un dolce ci sia la patata bollita...amo le sfide...o quasi ;P
bacioni e buona settimana cara,
iaia

Valentina ha detto...

*iaia, se non sbaglio la patata si usa nei dolci anche in alcune ricette tipiche campane, tipo le graffe, quei bomboloni morbidi. è proprio la patata a dare quella consistenza speciale che io adoro! come te, del resto! :))

laura ha detto...

Vale come ti capisco a me capita di fare lo stesso quando cucino per qualcuno :-) mi è piaciuta l'idea della patata nell'impasto, proverò!Piuttosto rimetti presto ti prego abbiamo lasciato in sospeso uno dei nostri pomeriggi di fuga che proprio non mi voglio perdere!Un bacio!

Valentina ha detto...

*laura, davvero prova, l'impasto con la patata sarà memorabile! ci ho un po' di cosette da raccontarti, per cui...a presto, èh! ;)

Ritroviamoci in Cucina ha detto...

Vale, ma che bella descrizione... altre due righe e mi innamoravo per posta :o)
Sei fortunata ad avere un amico così e sono certa che anche lui sa di esser fortunato ad avere per amica la padrona di casa della piccola locanda bianca ;o)
Ti abbraccio.

Lizzy ha detto...

è bellissima la descrizione del tuo amico ed è altrettanto bello personalizzare un dolce... è così romantico! :)

Valentina ha detto...

*vale, giuliano è proprio un ragazzetto "giusto"! è stato divertente fare questa cosa per lui. devi sapere che si occupa di cibo per professione e sentirmi dire da lui che quando legge le mie ricette gli viene voglia di cucinare mi ha fatto davvero bene. se lo meritava proprio 'sto dolcetto, ecco! :)

*lizzy, immagino che tu avrai presto tante magnifiche ispirazioni, con la tua meravigliosa Camilla! ;)

IAIA ha detto...

CAra tutto bene? il tuo post risale al mese scorso oramai ;(
Io sto in una fase di transizione...mi guardo dentro...e mi sto cercando.
spero di trovarmi presto...e soprattt di trovare una tua dolce e meravigliosa ricetta
baci
iaia

Valentina ha detto...

*iaia, eccomi! ci sono sempre, solo con un po' meno possibilità per stare al pc e, ti dirò, ha pure i suoi vantaggi! ma ho voglia di tornare a scrivere presto, te lo prometto!
p.s. chi decide di andarsi a cercare, è una personale speciale e coraggiosa, che troverà senz'altro un grande beneficio...:)

IAIA ha detto...

io per questo ti adoro ;)
che stai combinando? sicuramente cose buone....non vedo l'ora che arrivi un pò di sole caldo...e sperare di poterci prendere un caffè ( per me d'orzo )...;)
baci e buon fine settimana

Ritroviamoci in Cucina ha detto...

Torna :o)

Valentina ha detto...

*vale, su di me hai un effetto magico! torno, torno presto, promesso. e che felicità sapere che c'è qualcuno che ci aspetta...:)

Anonimo ha detto...

I blog οften anԁ I gеnuinely thank уou for your
content. Thiѕ article has trulу ρeaked my interest.
I'm going to take a note of your website and keep checking for new information about once per week. I subscribed to your RSS feed too.

My webpage ... Forestry Bucket trucks
Here is my website :: locate a bucket truck

Anonimo ha detto...

I used to be recommended thіs blog by mеаns of my cousin.

Ι am nоt positive whethеr or not this put up is
wrіtten through hіm аs no one else rесognizе such distinct apрrоximately my ԁifficulty.
You аre incrediblе! Thаnk уou!


Also visit my blog post ... bucket trucks
My web page > bucket truck

IAIA ha detto...

UFFILINA ma l'assenza si sente...eh come si sente ;(

Anonimo ha detto...

Howdy just wanted to give you a quick hеаds up.
The words in your content seem to bе running off the screen in Firefox.
I'm not sure if this is a formatting issue or something to do with internet browser compatibility but I figured I'd post to let you know.
The dеsign and style look great though! Hopе you get the problem solved soon.
Kuԁos

Ϲhеck out my wеbsіte - tens unit
My webpage - tens unit

Mrs Deer ha detto...

Beautiful photos and most inspiration! Félicitation pour ce jolie blog

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...