5 gennaio 2013

Una colazione speciale: il grande waffle della semplicità.




Io adoro i waffles, ma non li avevo mai preparati fino ad ora perché non possiedo l'apposita waffle maker. Insomma, quella piastra con le tipiche forme a griglia. Pensavo che non si potesse mangiare un buon waffle senza che fosse proprio esattamente così.
Ma mi sbagliavo.
E l'ho scoperto qualche settimana fa, guardando alla tele il programma natalizio di Jamie
Se ne stava seduto in giardino, all'alba, con un'arietta al profumo di neve, davanti al solito fuoco. A preparare la colazione di Natale: cioccolata in tazza fai da te e un grande, morbido waffle, comodamente colato in una bistecchiera. Proprio lei, e lasciato cuocere lentamente per un ventina di minuti.
Il gioco è fatto.
E' così che ho deciso, una mattina di questi giorni di festa, di prepararlo a casa dei miei, mentre le piccole nipotine dormivano ancora (che bei momenti), per avere quella che si chiama una colazione speciale.
Una colazione da ripetere per festeggiare anche il mattino di domani, giorno dell'epifania, fine di questo periodo.
Non ho voglia di pensare agli angioletti che verranno spenti e riposti nell'armadio, ai biscotti profumati di zenzero che andranno calati giù insieme agli altri decori. Quest'anno più che mai mi è sembrato tutto correre via troppo veloce.
Per affrontare ciò preparerò di nuovo un waffle di Jamie, morbido e buono che può essere mangiato anche senza nulla, ma pure spalmato con marmellata...o cioccolata...o miele...

























ingredienti
2 uova
300 ml di latte
100 g di burro fuso 
un pizzico di sale
225 g di farina autolievitante + 2 cucchiani di lievito
oppure
220 g di farina 00 + 1 bustina di lievito

Battere le uova con il latte, aggiungere un pizzico di sale, il burro fuso e amalgamare. Versare la farina e il lievito, mescolare a lasciare riposare per mezz'ora.
Imburrare leggermente una bistecchiera, mettere sul fuoco a fiamma bassa e versare il composto (volendo, si possono fare anche tanti waffles piccoli). Lasciare cuocere per circa 7 minuti, poi girare e cuocere ancora per 7/8 minuti. Girare di nuovo per ultimare la cottura per 6/7 minuti. Servire caldo, con una buona tazza di cioccolato.


24 commenti:

ChamilitosHome ha detto...

Ciao Vale!! Felice 2013!!! che buono il grande waffle, lo voglio domani mattina a colazione.
Ti auguro tante cose belle!!
Bacione!!

simona ha detto...

nuuu mi è crollato ma se ne è creato un altro: TU! i waffles più buoni che abbia mai mangiato sono stati in Belgio e devo dire che mi hanno lasciato semplicemente a bocca aperta ... li ho mangiati tante volte anche in italia ma sempre nel solito formato! qualche tempo fa parlavo con mio marito proprio del fato che non avendo la macchinetta apposita non potevo realizzarli home made... tu sei un genio.. grazie per aver condiviso con noi questa genialata! te la rubo... un abbraccio amica mia:***

simona ha detto...

nuuu mi è crollato ma se ne è creato un altro: TU! i waffles più buoni che abbia mai mangiato sono stati in Belgio e devo dire che mi hanno lasciato semplicemente a bocca aperta ... li ho mangiati tante volte anche in italia ma sempre nel solito formato! qualche tempo fa parlavo con mio marito proprio del fato che non avendo la macchinetta apposita non potevo realizzarli home made... tu sei un genio.. grazie per aver condiviso con noi questa genialata! te la rubo... un abbraccio amica mia:***

Valentina ha detto...

*romina, auguri! felice anno nuovo! il grande waffle è bello e buono e ci ho proprio preso gusto, è una colazione super e semplice da fare! baci!

*simona, mi fai morire dal ridere! hai visto, certe volte si vedono degli ostacoli là dove invece è tutto così semplice! grande insegnamento il nostro Jamie, non c'è che dire, ne sa una più del diavolo! :***

Ilenia ha detto...

Anche per me quest'anno il Natale è scivolato via troppo in fretta. Vorrei che domani non fosse lunedì e che si potesse continuare a vivere nell'atmosfera delle feste. Grazie per questa deliziosa ricetta, adoro i waffle con il miele! Buon anno Valentina!

Valentina ha detto...

*ilenia, stavo giusto pensando di rimandare lo smontaggio delle decorazioni...sai...per conservare ancora quest'aria e illudermi per qualche altro giorno! eppure noi abbiamo qualcosa in più, la forza dei sapori, la voglia di trasformare un momento in qualcosa di speciale partendo da una ciotola e due uova! un abbraccio.

laura ha detto...

Vale ma è spettacolare!non conoscevo questo dolce ed è molto invitante!Anche a me piace molto seguire Jamie per il modo in cui si muove in cucina, con estrema naturalezza. quanto alle vacanze, sono volate!!!che darei per avere ancora 3 giorni e ammortizzare il colpo della sveglia :-(

Valentina ha detto...

*laura, sono sicura che lo conosci, ma non lo hai riconosciuto in questa veste rustica! sono quelle classiche cialde a gratella, rettangolari o a forma di cuore...comunque questo vuole essere per me un piccolo insegnamento: le cose possono prendere la forma che desideri, la sostanza non cambia... baci amica cara. :)

Ritroviamoci in Cucina ha detto...

E' un'ideona e in definitiva forma o non forma l'impasto è quello e poi mi piace l'idea di farcirlo con un secondo megawaffle e tagliarlo a tavola con i commensali.
Un bacione.

Valentina ha detto...

*vale, è vero, è troppo bello tagliarlo mentre siamo tutti intorno al tavolo per colazione. a strisce da inzuppare, a quadrotti da farcire e il doppio strato poi è proprio una cosa per noi intenditrici! è un waffle divertente, buono e divertente. e tu sei un tesoro!

Fabiano Guatteri ha detto...

La tua locanda va sempre frequentata. Il tuo waffle è irresistibile

Valentina ha detto...

*fabiano, tu mi metti il buon umore!

Francesca ha detto...

Mhhh ma che buono!!!! :)))

Sara ha detto...

Ciao!!Buon anno!!!(un bel po' in ritardo:)) e...wow!!ma che genialata questa ricetta!!la proverò assolutamente questo week end!!!BUONO!!!

Valentina ha detto...

*francesca, questo waffle è capace di risvegliare il bambino pieno di stupore che è in noi!

*sara, mi sei mancata! ti ho pensata, sono venuta qualche volta a sbirciare da te e ora eccoti, che bello! auguri, auguri di tutto cuore anche a te. :)

Cristina ha detto...

ma che meraviglia!!
Adesso che lo so!
W Jamie :)

Valentina ha detto...

*cristina, èhhh...jamie rubacuori! :)

Lizzy ha detto...

Guarda io ho ancora albero e presepe e non ho intenzione di smantellare fino al prossimo weekend! :)
Bellissima l'idea del waffle sulla piastra, non ho mai provato a farli proprio perché non ho l'attrezzatura adatta .... ma ora ...

Un bacio grande grande! :)

Valentina ha detto...

*lizzy, idem! tranne il presepe perché non lo facciamo: con la maremmana in giro per casa, farebbe una strage di pastori e soprattutto...di pecore! :)

Vale - SaleQuBi ha detto...

Grazie per avermi appena fatto realizzare che a casa ho l'ennesima cavolata inutile per la quale ho buttato via pure dei soldi.
Anche io pensavo i waffle venissero solo col waffle maker. -_-'

Ah, e poi felice di ritornare in quest'angolino di serenità dopo tuuutto questo tempo :)

simona ha detto...

tesoro come stai? è tanto che nn ti sento... o meglio nn ti leggo!:) sai che mi mancano i tuoi post? :) ti mando un abbraccio grandissimo <3

Valentina ha detto...

*vale, a me sta cominciando a piacere questo lavoro un po' introspettivo su me stessa...dell'imparare a viaggiare leggeri! io sono una che in genere desidera tutto, tutto!!! :)
*simona, che tesoro sei! sono di nuovo raffreddata e influenzata e non ci ho tanta voglia di stare al pc...ma le tue parole mi incoraggiano a tornare presto! :)

supercaliveggie ha detto...

Mitica questa ricetta dei waffle! Qua in California spopolano ma vuoi mettere la sfida di prepararli in casa? Bellissimo il tuo blog :)

Valentina ha detto...

*supercaliveggie, tu sei un mito! :))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...